Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

TitoloContributo per l'abbattimento delle barriere architettoniche (codice 01030070)
Oggetto

E’ un sostegno economico concesso ai soggetti disabili che affrontano spese per l’eliminazione delle barriere architettoniche nella propria abitazione.

Requisiti richiesti
  • Disabilità uguale o superiore al 74%
  • La domanda deve essere presentata prima dell’inizio dei lavori
Modalità di richiesta

Domanda scritta (vedi allegato)

http://www.unione.valdera.pi.it/page.php?id=280

Documentazione
  • Modulo di domanda
  • fotocopia documento di identità in corso di validità
  • copia conforme del certificato rilasciato dall’autorità competente attestante che il richiedente è persona non deambulante con disabilità totale, ovvero attestante la menomazione o limitazione permanente di carattere fisico o di carattere sensoriale o di carattere cognitivo del richiedente
  • preventivo di spesa e progetto dettagliato relativi alle opere edilizie direttamente finalizzate all’eliminazione delle barriere architettoniche (art. 9 del Regolamento)
  • preventivo di spesa e documentazione tecnica relativi all’acquisto e all’installazione di attrezzature finalizzate all’eliminazione delle barriere architettoniche (art. 10 del Regolamento)
  • copia conforme della dichiarazione dei redditi della persona disabile che chiede il contributo o del familiare che lo dichiara a proprio carico ai sensi dell’articolo 12 del D.P.R. 917/1986
  • benestare del proprietario dell'unità immobiliare alla realizzazione degli interventi (da allegare solo nel caso di richiedente diverso dal proprietario)
  • stato attuale dell’immobile
  • stato modificato dell’immobile

Costi e modalità di pagamento

 

Modalità di erogazione
  • 1 Gennaio – 31 Dicembre Presentazione domanda
  • Marzo anno successivo   Si riunisce l’apposita commissione per valutare le domande
  • Aprile anno successivo   La graduatoria è comunicata alla Regione
  • Novembre – Dicembre anno successivo La Regione comunica alla zona l’entità del finanziamento
  • Febbraio due anni successivi La Regione liquida il finanziamento   Si contattano i beneficiari chiedendo loro di fornire le fatture relative ai lavori effettuati e le coordinate bancarie dei conti sui quali verranno versati i contributi
  • Marzo due anni successivi  Si verifica che le fatture presentate corrispondano ai preventivi allegati nel momento della presentazione della domanda
  • Aprile – Maggio due anni successivi    Si predispongono gli atti per le liquidazione e vengono effettuati i bonifici

Unità organizzativaServizi Sociali
Responsabile del procedimentoGiorgione Francesco
Responsabile del provvedimento finaleGiorgione Francesco
Responsabile del potere sostitutivoForte Giovanni

NormativaLegge Regionale 09.09.1991 n. 47
“Norme sull’eliminazione delle barriere architettoniche”
Legge Regionale 29.12..2003 n. 66
“Modifiche alla legge regionale 9 settembre 1991, n. 47 (Norme sull'eliminazione delle barriere architettoniche)”
Legge Regionale 16.11.2004 n. 65
“Modifiche all'articolo 5 ter della legge regionale 9 settembre 1991, n. 47 (Norme sull'eliminazione delle barriere architettoniche)”
Decreto del Presidente della Giunta regionale 03.01.2005 n. 11/R
“Regolamento di attuazione dell’articolo 5 quater della legge regionale 9 settembre 1991, n.47 (Norme sull'eliminazione delle barriere architettoniche)”


Classi / MaterieAmbiente e territorio > Edilizia
Eventi / ServiziAbitare > Costruire/ristrutturare casa > Barriere architettoniche
Data aggiornamento2017-02-03