Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

Come si attiva la procedura

Come si attiva la procedura

INVIO DELLA DOMANDA: Per attivare una procedura di mediazione,è sufficiente presentare una domanda completa alla segreteria dell'organismo:

  • a mezzo fax al numero: 0587/292.771;
  • a mezzo posta all'indirizzo: Unione Valdera (Servizio Mediavaldera) - via brigate partigiane n. 4 - 56025 - Pontedera (PI); 
  • a mano presso la segreteria ubicata in via brigate partigiane n. 4 a Pontedera (PI); 
  • a mezzo posta elettronica all'indirizzo: mediazionecivile@unione.valdera.pi.it; 
  • a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo: unionevaldera@postacert.toscana.it.

Per la compilazione della domanda è possibile utilizzare l'apposito modello (in caso di istanze congiunte clicca qui). Alla domanda debitamente compilata e sottoscritta deve essere allegata:

  • la copia di un documento di riconoscimento valido del dichiarante;

  • la ricevuta attestante il versamento delle spese di segreteria (40 euro + I.V.A) effettuato mediante versamento in contanti c/o qualsiasi sportello della Banca di Credito Cooperativo di Fornacette, oppure bonifico bancario a favore dell’Unione Valdera utilizzando le seguenti coordinate bancarie : Banca di credito cooperativo di Fornacette, IBAN IT94 V085 6270 9100 0003 0014 013 – causale: “ Spese di avvio per procedura di mediazione – Mediavaldera ”;
  • eventuale copia del mandato a conciliare (nel caso in cui la parte sia assistita da rappresentante con mandato a conciliare);
  • eventuale copia del provvedimento del giudice che invita le parti a tentare la mediazione o copia del contratto contenente la clausola di mediazione (nel caso si ricorra alla mediazione a seguito di invito del giudice o di apposita clausola contrattuale);
  • eventuali altri documenti la cui visione si ritiene utile ai fini della procedura (specificando gli eventuali documenti riservati da non inoltrare alla controparte).

CONVOCAZIONE DEL PRIMO INCONTRO: Dopo aver ricevuto la domanda, il Responsabile dell'Organismo in breve tempo provvederà a nominare un mediatore idoneo a gestire la procedura attingendo al proprio elenco, comunicando il nominativo dello stesso unitamente alla data del primo incontro, ad entrambe le parti.

 ADESIONE DELLA PARTE CHIAMATA : La parte chiamata, per aderire alla procedura, dovrà inviare il modello di adesione debitamente compilato alla segreteria dell'Organismo:

  • a mezzo fax al numero: 0587/292.771;
  • a mezzo posta all'indirizzo: Unione Valdera (Servizio Mediavaldera) - via brigate partigiane n. 4 - 56025 - Pontedera (PI); 
  • a mano presso la segreteria ubicata in via brigate partigiane n. 4 a Pontedera (PI); 
  • a mezzo posta elettronica all'indirizzo: mediazionecivile@unione.valdera.pi.it;
  • a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo: unionevaldera@postacert.toscana.it.

Per la compilazione del'adesione al procedimento di mediazione è possibile utilizzare l'apposito modello. Al modello di adesione debitamente compilato e sottoscritto deve essere allegata: 

  • la copia di un documento di riconoscimento valido del dichiarante;

  • la ricevuta attestante il versamento delle spese di segreteria (40 euro + I.V.A) effettuato mediante versamento in contanti c/o qualsiasi sportello della Banca di Credito Cooperativo di Fornacette, oppure bonifico bancario a favore dell’Unione Valdera utilizzando le seguenti coordinate bancarie : Banca di credito cooperativo di Fornacette, IBAN IT94 V085 6270 9100 0003 0014 013 – causale: “ Spese di avvio per procedura di mediazione – Mediavaldera ”;
  • eventuale copia del mandato a conciliare (nel caso in cui la parte sia assistita da rappresentante con mandato a conciliare);
  • eventuale copia del provvedimento del giudice che invita le parti a tentare la mediazione o copia del contratto contenente la clausola di mediazione (nel caso si ricorra alla mediazione a seguito di invito del giudice o di apposita clausola contrattuale);
  • eventuali altri documenti la cui visione si ritiene utile ai fini della procedura (specificando gli eventuali documenti riservati da non far visionare alla controparte).

 

PRIMO INCONTRO DI MEDIAZIONE:

  • Se la parte chiamata aderisce, verrà svolto il primo incontro di mediazione a cui seguiranno eventuali altre sedute (da considerare che dal punto di vista dei costi, questi rimangono invariati indipendentemente dal numero di incontri svolti). Le parti sono libere di accordarsi o meno e nel caso di esito positivo, il verbale di accordo, omologato al Presidente del Tribunale che ne verifica regolarità formale e rispetto dei principi di ordine pubblico, costituisce titolo per l’espropriazione forzata, per l’esecuzione in forma specifica e per l’iscrizione dell’ipoteca giudiziale;
  • Se la parte chiamata non aderisce, la parte istante ha la facoltà di richiedere alla segreteria una semplice attestazione di conclusione del procedimento per mancata adesione (in quel caso non si terrà l'incontro di mediazione) oppure procedere ugualmente all'incontro prefissato alla presenza del solo mediatore.